Inferno

Viviamo in un mondo che ci sottopone a pressioni, pressioni che ci fanno convivere insieme a dolori, tagli e cicatrici. Viviamo in una società complessa che si aspetta troppo dagli individui che la compongono senza fare nulla di concreto per facilitarli a soddisfare queste grandi aspettative. Non tutti riescono a sostenere queste pressioni, non tutti […]

Continue Reading

Violenza

Proponiamo oggi una toccante poesia scritta da Sophie Foglio, studentessa di 5^E AFM, intitolata “Violenza”, che fa luce sulle dinamiche della violenza di coppia e sugli effetti che essa produce sull’esistenza delle vittime. Riportiamo l’introduzione dell’autrice: “Violenza” è la sofferenza celata per anni dietro ad un sorriso, i pianti soffocati sotto al cuscino e le […]

Continue Reading

Casualità che fanno riflettere

Questo blog cominciò con la pubblicazione di una poesia che aveva saputo spiegare l’amore in termini “scolastici”, e ora riproponiamo un testo della stessa autrice che è stata in grado, ancora una volta, di parlarci di un tema passionale – l’amore vissuto e pensato tra i banchi di scuola – facendoci fare un viaggio multidisciplinare […]

Continue Reading

Lentamente vive

Riportiamo questa settimana alcuni testi scritti dagli alunni di 2A LES in seguito alla lettura e all’analisi della poesia “Lentamente muore” della scrittrice brasiliana Martha Medeiros. I ragazzi, guidati dalla professoressa Paola Rizzi, si sono divisi in cinque gruppi di riflessione concentrandosi su ciò che li fa vivere. Per comprendere meglio il lavoro da loro […]

Continue Reading

Ricordi demoliti

Non si sa a quale cinema si riferisse Federica, l’autrice di questa poesia, sta di fatto che l’ha identificato come simbolo d’amore, di un passato di risate e di socialità. Ecco evidenziata ancora una volta l’importanza dei luoghi d’incontro per i giovani, spesso chiusi per mancanza di investimenti (non solo finanziari, ma anche culturali). La […]

Continue Reading

Quel che resta del nostro amore

Questa settimana la Redazione sperimenta la scrittura in forma anonima. Scrivere senza nome consente all’autore di esprimersi con maggiore libertà, e a noi lettori di immergerci senza pregiudizi in un testo che, per imbarazzo o modestia, è figlio diretto della parola. “Ho gridato al mondo di amarti. Ho gridato al mondo di odiarti. Ti odiavo […]

Continue Reading

Quando la Poesia salva

Questa settimana la redazione ha deciso di proporvi una poesia composta da uno dei redattori nella quale attraverso la personificazione di stati d’animo e sentimenti in “parenti”, viene descritto un paradigma emotivo ferito che ritrova speranza attraverso la poesia e l’amore. PARENTELE “Questa notte Dubbio, agghiacciante parente lontano, mi ha tormentato; ora, una nuova alba […]

Continue Reading