Le favole di Auschwitz, scrivere per vivere

Cancello di ingresso del campo di concentramento di Auschwitz

Nella Giornata della Memoria, celebrata il 27 gennaio in ogni parte del mondo, si commemorano tutte le vittime dell’Olocausto. La speranza di poter tornare a vivere una vita normale era il sentimento più vivo tra i deportati i quali scrissero favole e racconti, per dare, in qualche modo, forza e coraggio a sé stessi e a chi stava ormai perdendo la fiducia. In questo articolo troverete un flipbook, realizzato dalla classe 2C ITE, contenente diversi testi che trattano alcuni temi come perseveranza e dedizione per il ballo, sfida d’amore e paura dell’ignoto, la scrittura come mezzo di felicità e, infine, quanto una fiaba possa contribuire ad alleggerire il peso della vita.

Ecco qui il link per sfogliare le storie narrate:

https://www.flipbookpdf.net/web/site/abc4d6f91cb0e34cf2ef23c40ef937799648af10202101.pdf.html#page/1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *